Segretario di Stato Portoghese visita la fabbrica di Sapec Agro Business à Setúbal

SAPEC È L’UNICA AZIENDA IN PORTOGALLO A PRODURRE ECTOPARASITICIDI PER USO VETERINARIO

Il segretario di Stato dell’alimentazione e della ricerca agroalimentare, il Dott. Nuno Vieira e Brito, ha visitato Sapec Agro Business, a Setúbal, dove ha avuto l’occasione di constatare in prima persona il forte investimento del Gruppo nella capacità produttiva, nei processi di produzione e nelle prestazioni ambientali. Ha inoltre dichiarato che “Investendo in tecnologia e competitività dirette all’internazionalizzazione, Sapec Agro Buiness si afferma come azienda di riferimento a livello multinazionale”.

Sapec Agro Business ha concluso la progettazione di questa unità che soddisfa le GMP (Buone Pratiche di Fabbricazione) e tutti i criteri necessari per l’autorizzazione dell’attività. João Estrela, COO dell’azienda ha dichiarato che “questa fabbrica, unica in Portogallo, aumenterà la nostra autonomia e indipendenza in termini di dossier di registrazione di prodotti per uso veterinario, poiché lavoreremo su sostanze attive qui prodotte.”

“Preservare la qualità delle sostanze attive prodotte in questa unità avrà un impatto positivo sui prodotti nei quali verranno utilizzate. Per quanto riguarda il processo di produzione, raggiungeremo l’efficienza e ridurremo i costi, il che è fondamentale per rafforzare la competitività dell’azienda “, ha aggiunto il COO.

Il segretario di stato ha anche visitato la nuova torre di essiccazione (maggio 2015). Grazie alle due torri in funzionamento, Sapec Agro Business è in grado di aumentare la competitività e il potenziale di esportazione verso nuovi mercati. La seconda torre triplica la capacità di produzione della prima e insieme sono in grado di produrre circa 4000 tonnellate all’anno di granuli idrodispersibili (WG), una formulazione moderna, molto apprezzata sui mercati internazionali e che gli agricoltori portoghesi preferiscono sempre di più.

Il nuovo sistema di trattamento delle acque piovane è stato anch’esso oggetto della visita del segretario di stato. Tale sistema, attualmente con un bacino di contenimento di 1000 m3, sarà integrato da due nuovi bacini, con una capacità totale di contenimento di 4000 m3, in fase finale di costruzione. Il sistema canalizza l’acqua piovana verso il bacino di contenimento, consentendo di realizzare le analisi necessarie prima del rilascio delle acque che alimenteranno il sistema recettore, evitando così eventuali contaminazioni.

Il segretario di stato e il rappresentante della Direzione generale dell’alimentazione e veterinaria, la Dott.ssa Helena Ponte, hanno inoltre visitato i nuovi impianti della fabbrica di zolfo, il laboratorio di microbiologia e la fabbrica di sulfoniluree.

Il CEO, Eric van Innis, ha sottolineato l’importanza degli investimenti del Gruppo nell’agro business e nella sua internazionalizzazione “come motore di crescita e in grado di garantire le dinamiche occupazionali dell’azienda, che ogni anno continua a creare decine di nuovi posti di lavoro nella zona di Setúbal”.